Hotel a Riola Sardo

La fascia costiera della provincia di Oristano, in Sardegna, è ricca di mete perfette per le vacanze e prenotare subito un hotel a Riola Sardo è la garanzia per visitare nella maniera giusta questa località dell’alto Campidano, cinta su tre lati dal Rio Mare Foghe.

hotel a Riola Sardo, spiaggia di Mari Ermi

hotel a Riola Sardo, spiaggia di Mari Ermi

Questo corso d’acqua è un importante immissario dello stagno di Cabras che, insieme allo stagno di Sale Porcus (la laguna temporanea più grande dell’isola che in estate si prosciuga divenendo una salina), rappresenta il paradiso per gli uccelli d’acqua (fenicotteri, anatre, ma anche muggini, anguille e spigole). Il territorio, nel quale scegliere tra comodi hotel a Riola Sardo, ha origini antiche e a testimonianza di ciò si sono conservati fino ai giorni nostri il nuraghe polilobato Tradori, il nuraghe Oresimbula e il nuraghe Priogu, oltre alla tomba nuragica di Su Cuccuru Mannu, ricavata dalle cave di arenaria, all’interno delle quali trova spazio anche il Parco dei Suoni, un luogo particolarmente suggestivo (per merito della particolare diffusione del suono) che viene utilizzato in occasione di alcuni concerti. Una passeggiata tra le vie del paese che produce ottima Vernaccia e possiede accoglienti hotel a Riola, permetterà di scovare bei monumenti quali la chiesa parrocchiale romanica di San Martino che custodisce un pregiato crocifisso del 1700, l’antica Casa Carta, abitazione aristocratica del ‘700, e, all’uscita di Riola, ricca di moderni hotel a Riola Sardo, i resti della chiesa di Santa Corona, eretta dai Templari nel 1100. Anche il mare riserva belle sorprese, nelle vicine spiagge quali Is Arena Scoada, dalle sabbie sottili con riflessi colorati, Putzu Idu, litorale lungo che fa da sfondo a un mare dalle acque con fondali bassi, Is Arutas, arenile composto da granelli di quarzo bianco e rosa, Maimoni, dalle sabbie molto chiare, Mari Ermi, cinta da dune ricoperte da profumata vegetazione, e San Giovanni, famosa oltre che per le limpide acque (nelle quali è divertente fare snorkeling, diving e surf) anche per le rovine dell’antica città di Tharros.

© 2014, Etineris. All rights reserved.

Ti piace questo articolo? Condividilo:
Questa voce è stata pubblicata in Viaggi e vacanze. Contrassegna il permalink.